Home Page | Servizi pubblici | Pagina corrente: Cimiteri
Servizi pubblici
Cimiteri


www.secif.info

Costituita nel 2002, Secif Srl attualmente gestisce i servizi cimiteriali nei territori di Argenta, Portomaggiore, Migliaro, Migliarino, Ostellato, Molinella e Massa Fiscaglia.
Al 31/12/2011 la società era partecipata al 60,45% da SOELIA Spa, al 13,95% dal Comune di Portomaggiore, al 9,30% dal Comune di Ostellato, al 4,65% dal Comune di Migliarino, al 4,65% dal Comune di Migliaro e al 7% da Molinella Futura Srl. L'11 ottobre 2011, Secif ha ceduto il 5% delle quote di Gecim Srl al Comune di Lagosanto.
Il 1° gennaio 2012 il Comune di Massa Fiscaglia ha acquisito una quota di partecipazione, Soelia ne ha mantenuto il 60,45%, mentre i comuni soci vedono la seguente nuova ripartizione: al 12,54% il Comune di Portomaggiore, al 8,36% il Comune di Ostellato, al 4,18% il Comune di Migliarino, al 4,18% il Comune di Migliaro, al 6,29% Molinella Futura Srl e al 4% il Comune di Massa Fiscaglia.
Nel 2006 Secif Srl e Patrimonio Copparo Srl, società patrimoniale del Comune di Copparo, hanno costituito la società Gecim Gestioni Cimiteriali Srl; Secif partecipa con una quota del 5% al capitale sociale.
Nei 33 cimiteri gestiti, Secif si occupa di manutenzione ordinaria e straordinaria, esegue operazioni cimiteriali e manutenzione dell’illuminazione votiva. Competono inoltre a Secif le seguenti attività amministrative: contratti di concessione manufatti ed aree contratti di luci votive (allacciamenti, volturazioni e cessazioni) volturazione intestazioni retrocessione loculi pratiche di cremazione rilascio certificazioni inerenti defunti e manufatti.



 
Distribuzione gas

Delibera ARG/com n. 146/11 e s.m.i.
Allineamento delle anagrafiche dei punti di prelievo

SOELIA SpA - Via Pietro Vianelli, 1 - 44011 Argenta (Fe)
Società con Socio Unico - Capitale Sociale € 22.002.770 I.V. N. Registro Imprese C.C.I.A.A. Ferrara, C.F. e P.I. 01328110380 - Credits
Content Management - Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione via e-mail specificando quale utilizzo se ne intende fare.