Il patrimonio pubblico

La natura di SOELIA come società patrimoniale-operativa in house providing del comune di Argenta è funzionalmente integrata a quella operativa si manifesta nella manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio conferito dal Comune di Argenta e di quello costruito negli anni dalla società.  L’istituto dell’in house consente l’affidamento diretto di servizi da parte dell’ente locale socio, a condizione che la sua società svolga l’attività prevalentemente per esso, e che l’ente eserciti sulla società un “controllo analogo” a quello svolto qualora i servizi fossero direttamente gestiti. Il modello in house concretizza pertanto l’auto-organizzazione dell’ente locale per l’offerta di beni e servizi attraverso forme societarie a capitale interamente pubblico.

Le tappe del trasferimento di patrimonio
Il Comune di Argenta ha trasferito a SOELIA, in tre distinti momenti, la proprietà di gran parte del proprio patrimonio, ferme le relative finalità di pubblico interesse. Contestualmente il Comune di Argenta ha trasferito anche i mutui insistenti su tale patrimonio per una quota capitale residua complessiva di 17,8 milioni di euro.
1 luglio 2001
Il primo trasferimento di patrimonio ha visto il passaggio della proprietà delle reti gas, della pubblica illuminazione, della discarica e degli immobili funzionali all’erogazione dei servizi: uffici della sede di via Vianelli, Centro Operativo di via Pioppa Storta, Discarica di via Bandissolo, Farmacia Comunale di Argenta.
13 dicembre 2002
Nel secondo trasferimento il Comune ha ceduto a SOELIA l’impiantistica sportiva, lo Stadio di Piazza Giovanni XXIII, i campi sportivi (di Argenta in via Napoli e via Porcari, di Anita, Bando, Boccaleone, San Biagio, Ospital Monacale, San Nicolò, Santa Maria Codifiume), le palestre di Filo e Santa Maria Codifiume, la piscina di via Magrini e gli adiacenti campi da tennis; diversi altri immobili tra cui il centro sede della Bocciofila di Argenta in via del Fitto, il Teatro dei Fluttuanti di Argenta, l’ex macello di via Circonvallazione, l’Ufficio del lavoro.
17 dicembre 2007
Il terzo e ultimo trasferimento ha visto il passaggio di proprietà a SOELIA di Palazzo Gualdrini dove ha sede la Polizia Municipale, del Centro Culturale Mercato, della Casa Comunale di Campotto (presso la quale si è successivamente insediato l’ufficio postale). Nel corso degli anni sui beni citati sono stati effettuati direttamente da SOELIA diversi interventi di conservazione e valorizzazione, secondo un programma annualmente deliberato dalla Giunta Comunale; a questa compete definire la destinazione d’uso degli immobili, mantenendo un rapporto diretto con gli utilizzatori (società sportive, associazioni, istituzioni).